Judo Club Libertas Dairago Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali CONI 
Judo Club Libertas Dairago

Arti Marziali

Samurai Samurai
Antico termine giapponese anteriore alla introduzione delle caste in Giappone, equivalente a gentiluomo. Esso fu applicato a tutti i membri della nobiltà militare giapponese, che, fino alla restaurazione del 1868, goderono di un prestigio enorme, infinitamente superiore alle altre, in special modo quelle dei contadini e dei mercanti. I membri di questa classe costituivano i quadri delle armate, e la loro bravura aveva del leggendario. L’uso delle armi era il loro mestiere. Erano assolutamente liberi della loro persona e potevano offrire i loro servigi a piacimento. Il samurai aveva il privilegio di portare due spade. Dai-to (spada lunga) Sho-to (spada corta) detta wakisaki (compagno).
Sakura Sakura
Il fiore di ciliegio stilizzato. E’ l’antico emblema del guerriero (bushi) samurai.
Come il samurai, cavaliere errante delle isole dove nasce il sole, nel’apogeo della propria potenza e delle proprie possibilità, nei combattimenti, nella lotta, si staccava dalla vita, così il fiore di ciliegio si stacca dal ramo all’apogeo della sua bellezza, per morire.
HANA WA SAKURA GI,
HITO WA SAMURAI
Il migliore dei fiori è il ciliegio,
il migliore degli uomini è il Bushi.
Kanji
Judo Judo
Di fronte ad un avversario, si vince cedendo, cioè non opponendo resistenza alla sua forza, bensì adattandovisi, ed acquistando un vantaggio per poi utilizzarlo a proprio profitto.
Il Ju ovvero la flessibilità.
Aikido Aikido
La natura e’ larga e profonda, Più avanzate, più vedete avanti a voi. L’Aikido è una strada larga e senza fine, in armonia con la natura. Io sono al primo gradino del’Aikido e lo pratico ancora. Continuerò a farlo per tutto il resto della mia vita e lascerò l’Aikido come una eredità per le generazioni a venire. Morihei Ueshiba.
Kendo Kendo
La via della spada.
La venerazione per la katana era riservata alla lama non al fodero che poteva essere sontuoso, cerimoniale, ricco di ornamenti, o semplicissimo di legno nudo perché il vero valore del’arma risiede nella lama.
Ju Jitsu Ju Jitsu
L’uomo, alla nascita, è flessibile e debole. Ed è così per tutte le cose.
L’inflessibilità e la forza sono concomitanti della morte.
La flessibilità e la debolezza sono concomitanti della vita.
Dunque, colui che farà affidamento sulla forza non vincerà.
Karate Karate
Kara: colpire a nudo;
Te: mano, ossia colpire con le mani nude.
Per il suo spirito, vincere o morire, che è quello delle arti marziali giapponesi (Judo, Kendo, Kyudo) e a causa della terribile efficacia della sua tecnica, l’insegnamento del karate fu mantenuto segreto, essendo riservato alle caste dei samurai fino alla restaurazione del 1868.
Sumo Sumo
É l’arte di atterrare, tende a mettere a terra l’avversario oppure a spingerlo fuori da un’area circolare nella quale si disputano i combattimenti. Ogni combattimento è preceduto da un complicatissimo rito e i combattimenti avvengono senza tenere conto delle differenze di peso.