Judo Club Libertas Dairago Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali CONI 
Judo Club Libertas Dairago

3° kyo (DAI SAN KYO)

KO-SOTO-GAKE

KO-SOTO-GAKE (Piccolo agganciamento esterno)
Questa tecnica ha similitudine con il De-ashi-barai e al Ko-soto-gari. La particolarità che lo differenzia dal Ko-soto-gari sta nel più accentuato agganciamento di gamba, e non di piede. Squilibrio indietro laterale.
 

TSURI-GOSHI

TSURI-GOSHI (Colpo d’anca con presa in cintura)
Può essere effettuato con differenti prese della mano di Tori. Viene denominato Ko-itsuri-goshi quando Tori effettua la presa passando il braccio sotto quello di Uke per prenderlo in cintura. Diventa O-tsuri-goshi se la presa viene effettuata passando sopra il braccio di Uke. Squilibrio in avanti.
 

YOKO-OTOSHI

YOKO-OTOSHI (Rovesciata laterale)
Tori scivola con la gamba, esternamente a quella di Uke, sino a portarsi col fianco a terra, ruotando le braccia. Squilibrio laterale.
 

ASHI-GURUMA

ASHI-GURUMA (Ruota sulla gamba)
Per principio basilare ha similitudine allo Hiza-guruma. Tori però, ruotando completamente di fronte a Uke, ne controlla e impedisce l’avanzamento in avanti a mezzo dello sbarramento di gamba, portando il tallone all’altezza del ginocchio di Uke. Squilibrio avanti laterale.
 

HANE-GOSHI

HANE-GOSHI (Colpo d’anca volante)
La tecnica consiste nel portare Uke a poggiare su un asse formato da tutto il fianco di Tori. Questi poggiando su una sola gamba, userà l’anca come baricentro per il lancio conclusivo, che sarà effettuato alzando la gamba. Squilibrio avanti laterale.
 

HARAI-TSURIKOMI-ASHI

HARAI-TSURIKOMI-ASHI (Spazzata alla caviglia sollevata)
Ha similitudine di esecuzione con il Sasae-tsurikomi-ashi, tenendo in evidenza il significato dei vocaboli che ne differenziano l’esecuzione: sasae sta per bloccare, mentre harai sta per spazzare. Squilibrio avanti laterale.
 

TOMOE-NAGE

TOMOE-NAGE (Capovolta con piede all’addome)
Questo è uno dei più classici dei colpi di judò, in cui prevale il principio dello sfruttamento della forza di spinta di Uke a cui va aggiunta la forza di trazione di Tori, utilizzando il piede su cui far ruotare il corpo di Uke. Squilibrio avanti.
 

KATA-GURUMA

KATA-GURUMA (Ruota sulle spalle)
Il Kata-guruma può essere eseguito con particolare efficacia da judoisti più bassi del proprio avversario, sfruttandone l’accentuato squilibrio in avanti. Le spalle fanno da fulcro per il lancio, e le gambe possono agevolmente sostenere il peso nel momento che passa da un lato all’altro del corpo di Tori. Squilibrio avanti laterale.