Judo Club Libertas Dairago Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali CONI 
Judo Club Libertas Dairago

4° kyo (DAI SHI KYO)

SUMI-GAESHI

SUMI-GAESHI (Rovesciata angolare con leva interna di coscia)
E’ una tecnica che si effettua generalmente quando i combattenti sono in posizione jigotai (difensiva). Può’ essere usata con vantaggio anche durante la lotta a terra. Squilibrio avanti.
 

TANI-OTOSHI

TANI-OTOSHI (Rovesciata all’indietro)
Con il Tani-otoshi si determina la caduta di Uke indietro a mezzo di sbarramento di gamba dietro le sue gambe. Squilibrio indietro.
 

HANE-MAKI-KOMI

HANE-MAKI-KOMI (Braccio girato sul’anca in sutemi)
Questa tecnica è praticamente la prosecuzione del’hane-goshi non riuscito, la descrizione del colpo è simile salvo per la conclusione (kake). Squilibrio avanti laterale.

SUKUI-NAGE

SUKUI-NAGE (Proiezione indietro con presa per avanti)
Questa tecnica si adatta ai judoisti di piccola taglia che abbiano di fronte avversari più alti che tentino prese al di sopra delle braccia di Tori. Non richiede grande sforzo fisico, ma giusto coordinamento di movimenti. Uke può essere lasciato cadere davanti oppure, con breve rotazione delle braccia, dietro a Tori. Squilibrio indietro.

UTSURI-GOSHI

UTSURI-GOSHI (Contraccolpo attorno all’anca)
Lo Utsuri-goshi può essere effettuato con successo su attacchi di Hane-goshi, Harai-goshi, Uchi-mata. Il bloccaggio del’azione di Uke deve essere prontamente seguito da sollevamento e rotazione attorno all’anca di Uke da parte di Tori. Squilibrio indietro laterale trasformato in avanti laterale.
 

O-GURUMA

O-GURUMA (Grande ruota di gamba)
L’O-guruma ha grande affinità di esecuzione con l’Harai-goshi e simili. La gamba di Tori (zona cosciale) funge da asse di sbarramento, la zona lombare da fulcro di rotazione del corpo di Uke. Squilibrio avanti laterale.
 

SOTO-MAKIKOMI

SOTO-MAKIKOMI (Braccio girato sul’anca in sutemi)
Il Soto-makikomi può essere tentato in prosecuzione di tecniche di Harai-goshi o Hane-goshi non riusciti, con avversario ben squilibrato in avanti. Per la particolare pericolosità della caduta, è necessaria particolare attenzione da parte di Tori. Squilibrio avanti laterale.
 

UKI-OTOSHI

UKI-OTOSHI (Rovesciata in avanti in ginocchio)
Il movimento nasce da una provocazione di Tori, il quale, spingendo apparentemente in avanti, genera, per reazione, resistenza ed opposizione alla spinta da parte di Uke, del quale Tori ne approfitta per concludere la tecnica. Può essere eseguita anche portando un ginocchio a terra, come nella prima tecnica del Nage-no-kata. Squilibrio avanti laterale.