Judo Club Libertas Dairago Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali CONI 
Judo Club Libertas Dairago

Kuzushi

Kuzushi Squilibrio.
E' la perdita completa di equilibrio dell'avversario, mentre si conserva il proprio, che deve essere seguita immediatamente dal tsukuri, che è quella perdita di equilibrio proseguita fino alla rottura completa prima che il corpo si stacchi dal suolo, e, in seguito, dal kake, dal momento in cui i piedi sono si sono staccati dal tatami fino al contatto della caduta.
Praticamente kuzushi-tsukuri-kake sono tutto un movimento unico.
Vi sono due kuzushi:
1) utilizzando la propria forza;
2) utilizzando la forza dell'avversario.
Nel primo caso, la cosa più importante è di dissimulare lo scopo della nostra azione. Non dobbiamo rivelare troppo apertamente la nostra abilità. Se l'avversario rischia di perdere il suo equilibrio spostandosi, spingendo o tirando, sincronizzate i vostri movimenti con i suoi in quanto a velocità e direzione, e, per metterlo in squilibrio, non mettete troppa forza nella mano ma prendete il suo judogi con molta leggerezza e naturalezza in modo che egli non abbia coscienza di essere squilibrato.
Per il secondo caso la figura indica le direzioni e le maniere di mettere in squilibrio.
LE OTTO DIREZIONI FONDAMENTALI DI SQUILIBRIO
1) Squilibrio in avanti;
2) Squilibrio indietro
3) Squilibrio laterale a sinistra;
4) Squilibrio laterale a destra;
5) Squilibrio diagonale in avanti a sinistra;
6) Squilibrio diagonale in avanti a destra;
7) Squilibrio diagonale indietro a sinistra;
8) Squilibrio diagonale indietro a destra.