Judo Club Libertas Dairago Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali CONI 
Judo Club Libertas Dairago

Kodokan Goshinjutsu 5° serie

Furi-Age
Furi-Age

Tori e Uke (che impugna con la destra il bastone) a circa due metri di distanza. Uke indietreggia con la gamba destra e alzando il bastone cerca di colpire la tempia sinistra di Tori. Tori, abbassandosi un poco, fa un lungo passo in avanti con la gamba sinistra, impugna con la mano sinistra il braccio destro di Uke (all'altezza dell'articolazione del gomito) e lo colpisce al mento con l'interno della mano destra; poi impugnando regolarmente con la mano destra la casacca di Uke lo proietta con O-soto-gari.

Furi-Oroshi
Furi-Oroshi

Tori e Uke (che impugna con le due mani un bastone) a circa tre metri di distanza. Uke avanza con la gamba sinistra poi con la destra e cerca di colpire con una bastonata il capo di Tori. Tori schiva flettendo indietro il busto e ruotando sulla destra, avanza col piede sinistro poi col destro e colpisce col dorso della mano sinistra (mano chiusa) Uke tra gli occhi, avanza ancora un poco con la stessa progressione di passi (sinistro e destro) e colpisce ancora sotto il naso o sotto il mento però col taglio della mano e continuando a spingere obbliga Uke a cadere sul dorso lasciando nelle sue mani il bastone.

Morote-Tsuke
Morote-Tsuke

Tori e Uke (che impugna un bastone con la mano destra a circa tre metri di distanza di fronte. Uke avanza con la gamba destra poi, impugnando il bastone anche con la sinistra, avanza con la gamba sinistra e cerca di colpire di punta il ventre di Tori. Tori schiva avanzando lateralmente col piede destro e, ruotando sulla sinistra, devia con la mano destra il bastone, impugna con la mano sinistra il bastone, poco prima della presa di Uke, avanza con un breve passo destro e impugna anche con la mano destra il bastone tra le due prese di Uke (le prese di Tori fatte con i pollici in basso); Tori, spingendo il bastone in avanti lateralmente a destra, serra sotto ad Uke con brevi e quasi simultanei passi (destro e sinistro), continua a spingere con le braccia,costringendo così Uke che serra sempre il bastona, a squilibrarsi in avanti a destra per effetto di una leva al gomito sinistro; Tori dopo aver raggiunto il massimo della spinta, ritrae a sé il bastone, facendolo ruotare dal basso in alto, imprimendo col braccio destro un maggiore giro all'estremità del bastone trattenuto da Uke il quale, avendo perduto l'equilibrio cade, ruotando sulla spalla destra.