Judo Club Libertas Dairago Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali CONI 
Judo Club Libertas Dairago

Katame-no-Kata 2 serie

Kata-Juji-Jime

Kata-Juji-Jime

Tori ed Uke rifanno gli stessi movimenti preliminari come per il Kesa-Gatame. Tori si porta alla posizione vicina e poi a contatto di Uke. Prende con la mano dx il polso dx di Uke, pollice interno e con la mano sx l'avambraccio dx, pollice esterno, solleva il braccio e lo posa al suo fianco sx quindi tende il bavero sx di Uke, con la mano dx, per afferrarlo profondamente con la mano sx, pollice esterno allargando poi il braccio sx di Uke verso l'esterno con la mano dx, pollice sopra, mentre scavalca ed affianca Uke con il ginocchio dx. La mano dx con un semicerchio afferra profondamente il bavero dx di Uke, pollice interno. Tori chiude a tenaglia il collo di Uke gettandosi in avanti (guancia dx di Tori contro guancia sx di Uke). Uke cerca di respingere Tori poi batte due volte con la mano sx sulla spalla di Tori. Tori lo lascia per ritornare alla posizione vicina, ricompone Uke e si porta in posizione lontana in ginocchio, invertendo tutti i movimenti.

Hadaka-Jime

Hadaka-Jime

Mentre Tori si riporta verso la testa di Uke (come per Kami-Shiho-Gatame), Uke solleva la parte superiore del suo corpo volgendo le spalle a Tori; egli ha la gamba sx raccolta e la dx distesa o quasi, mani naturalmente posate sulle ginocchia. Tori si porta alla posizione vicina e da qui a contatto di Uke, passa il suo avambraccio dx sotto il mento di Uke ed afferra la mano sx (palmo contro palmo) posata sulla spalla sx di Uke, lato dx della testa di Tori contro il sx di Uke. In questa posizione Tori indietreggia con il ginocchio sx squilibrandolo indietro, e, mentre serra con l'avambraccio dx la gola, esegue Hadaka-Jime. Uke tenta di resistere afferrando con le mani il judogi sul braccio di Tori, poi batte due volte per arrendersi. Tori lascia Uke, che si ricompone, aiutandolo a riprendere la sua posizione iniziale, quindi indietreggia fino alla posizione vicina. In questa tecnica Tori e Uke si trovano col fianco sinistro volto verso il Joseki.

Okuri-Eri-Jime

Okuri-Eri-Jime

Tori si porta a contatto di Uke, passa la sua mano sx sotto l'ascella di Uke, tendendo il bavero sx in modo da poterlo afferrare profondamente con la mano dx, che passa sotto il mento, pollice interno, poi afferra con la mano sx il risvolto dx bloccandolo e, arrestando il suo ginocchio sx, inizia Okuri-Eri- Jime. Essendo Uke squilibrato indietro cerca di resistere afferrando il judogi sul braccio dx di Tori, poi batte due volte per arrendersi. Tori lascia Uke che si ricompone, aiutandolo a riprendere la sua posizione iniziale, quindi indietreggia fino alla posizione vicina.

Kata-Ha-Jime

Kata-Ha-Jime

Tori si porta a contatto di Uke poi passa la sua mano sx sotto l'ascella sx di Uke, tenendo il bavero sx in modo da poterlo afferrare profondamente con la mano dx, che passa sotto il mento con il pollice interno. Poi con la mano sx allarga e solleva, con movimento circolare, il braccio sx di Uke, e, infilando la mano dietro il suo collo, preme su questo. Tori sposta sulla destra il proprio piede destro e ruotando col busto leggermente verso dx esegue Kata-Ha-Jime. Uke non resiste e batte due volte per arrendersi. Tori lascia Uke che si ricompone, aiutandolo a riprendere la sua posizione iniziale, quindi indietreggia alla posizione vicina e da qui a quella lontana in ginocchio. Uke si sdraia, mentre Tori si alza e si sposta sul fianco dx di Tori in posizione di toma.

Gyaku-Juji-Jime

Gyaku-Juji-Jime

Tori esegue gli stessi movimenti di Kata-Juji-Jime, ma con la mano dx afferra il risvolto dx di Uke con il pollice all'esterno. Tori con un movimento a tenaglia delle braccia inizia Gyaku-Juji-Jime piegandosi in avanti verso la propria sx. Uke cerca dl resistere e, facendo forza sul gomiti di Tori, ruota verso la propria dx seguito da Tori che lo controlla con le proprie gambe chiuse attorno la vita a forbice. Allora Tori, stando con la schiena sul tatami, tira a se con le braccia Uke strangolandolo e questi batte due volte con la mano per arrendersi. Tori rilascia ed Uke si rigira nella posizione primitiva, trascinando Tori. Tori dalla posizione a cavallo di Uke fa inversamente tutti i movimenti fino a portarsi alla posizione lontana. Poi si alza, gira intorno a Uke e si ferma nella posizione lontana in ginocchio. Uke si siede, porta la sua mano dx sotto di lui, con la punta delle dita rivolte internamente, e, usando la sua mano come punto di appoggio, gira il suo corpo da dx alzandosi in posizione eretta in ginocchio, e si ricompone insieme a Tori. Pausa di due secondi.

 

FINE DELLA SECONDA SERIE